Come preparare il dado fatto in casa: ricetta semplice

Preparazione del dado
Come preparare il dado fatto in casa

Il dado è un alimento particolarmente versatile, che impreziosisce e completa numerose pietanze, esaltandone il gusto aromatico ed il sapore. L’utilizzo del dado è molto comune, cosi come la sua disponibilità di mercato: è un prodotto facilmente reperibile, ma poco salutare; il dado “industriale”, è ricco di glutammato e sale; la prima è una sostanza chimica nociva per l’organismo, mentre l’eccesso di sale, apporta problemi all’apparato cardio circolatorio e dunque al cuore. L’utilizzo del dado in cucina dunque, può essere controproducente per la salute, motivo per cui, è preferibile prepararlo in casa. Ecco una ricetta semplice e veloce per riuscire a preparare un dado naturale, in poco tempo.

Per preparare il dado vegetale, occorrono: basilico, salvia e rosmarino in quantità minime; 150 grammi di carote e 150 grammi di zucca, 150 grammi di sedano e cipolle, 100 grammi di pomodori e zucchine, circa 200 grammi di sale e olio extravergine di oliva (circa un cucchiaio).

La preparazione del dado, (in questo caso il quantitativo sarà maggiore e potrà essere conservato), è semplice e veloce: si tagliano in piccoli pezzetti tutte le verdure e gli aromi che andranno sminuzzati e poi lessati. Questo passaggio durerà circa una ventina di minuti, o almeno fino a quando le verdure non saranno morbide. Nel frattempo, in una padella antiaderente, bisognerà versare dell’olio extravergine, e un paio di spicchi di aglio, che dovranno essere rosolati fino ad imbrunirsi. Dopo aver scolato attentamente le verdure, bisognerà versarle nella padella, e farle rosolare con del vino bianco, aggiungendo il sale. Questo passaggio durerà pochi minuti, fino a quando l’acqua non sarà quasi del tutto assorbita. Mescolare il composto più volte, fino a quando si sarà formata una poltiglia, tendenzialmente morbida.

A questo punto, bisognerà versare la poltiglia in un frullatore o in un tritatutto, per eliminare tutti i grumi, e rendere la poltiglia una crema fluida e vellutata. Quando la crema sarà pronta, andrà cotta ancora un po’ per addensarla maggiormente.
Il tutto andrà fatto freddare e disposto in un contenitore da ghiaccio per poi riporlo in freezer e avere a disposizione i cubetti già pronti all’uso.

Un’altra alternativa a questa ricetta, altrettanto semplice e veloce, è la seguente: tagliare sedano, rosmarino e salvia in piccoli pezzi, insieme a cipolla e aglio (due spicchi circa), e utilizzare i finocchi, il cavolfiore, i porri, e i pomodori; triturare il tutto e versare in una padella dove si verserà olio extravergine ed acqua, l’aglio e la cipolla; versare poi le verdure e cuocere a fuoco lento per quasi un’ora. Eliminata l’acqua, frullare, raffreddare e conservare in barattolo.