Ecco alcuni rimedi per le mamme insonni

Insonnia
Come combattere l'insonnia per le neo mamme

La privazione del sonno è una condizione assolutamente comune per le mamme. Dopo il parto, le ore di riposo si riducono notevolmente e sono spesso spezzate dal pianto del neonato che si sveglia per la poppata, o perché sente la necessità di ritrovare il contatto con la madre. Il pianto del bambino, l’allattamento, le mancate ore di sonno, la condizione di responsabilità che si ha verso il proprio figlio, determinano una condizione di stanchezza delle mamme insonni che sempre più spesso, si trasforma in depressione post-parto. 

L’insonnia, a lungo andare può causare gravi danni fisici e psichici, e per questo motivo va tenuta sotto controllo. Le mamme insonni, devono necessariamente recuperare energia e serenità, e per farlo, hanno bisogno di eseguire degli esercizi specifici. Dopo aver cullato e coccolato il bambino, è consigliabile eseguire dei semplici esercizi di respirazione: questi aiuteranno a rilassare la muscolatura, e favoriranno la rilassatezza. Gli esercizi per rilassare il corpo e la mente, possono essere eseguiti anche a letto: per conciliare il sonno, si può scegliere un sottofondo musicale molto morbido.
Gli esercizi di respirazione, rallenteranno i battiti cardiaci, e favoriranno l’ossigenazione, rilassando tutto il corpo.

E’ molto importante seguire una corretta alimentazione: i cibi devono sostenere i livelli energetici, senza appesantire, o creare eccitazione e stress. Alcuni cibi ed in particolare alcune bevande, aumentano il livello di stress, proprio perché non conciliano il sonno. Il riposo è necessario, in particolare durante il periodo dell’allattamento che per una neo-mamma rappresenta un periodo di transizione.
E’ bene evitare i cibi contenenti caffeina, teina, le bevande gassate, i cibi particolarmente zuccherati, e quelli particolarmente grassi.

E’ importante creare un ambiente rilassante: la camera da letto, dovrà avere colori tenui, e luci soffuse, anche quando si allatterà il bambino di notte.
Per le mamme insonni, è consigliabile affidare il proprio bambino al proprio compagno, o al proprio parente e dedicarsi del tempo, che sia per dormire o per se stesse. Nessuna neo-mamma in una prima fase riesce a scrollarsi di dosso le responsabilità del proprio figlio, ma spesso diventa necessario per recuperare le energie.

Dedicare del tempo a stesse, è un’ottima cura per le mamme insonni: questo significa scegliere di dormire, o di riposare facendo qualcosa che apporti benessere: un bagno caldo, una sauna, un massaggio rilassante, guardare un film, fare una passeggiata, leggere un libro, chiacchierare al telefono con un’amica. Tutto ciò che combatte lo stress, che determina l’insonnia è un mezzo per guarire e recuperare la forma e l’energia.