Come influisce il cortisolo sulla possibilità di concepimento

Livelli di cortisolo
Livelli di cortisolo e fertilità

Lo stress è la causa nascosta di diverse patologie e di meccanismi che influiscono negativamente sul corretto funzionamento dell’organismo. Condizioni di stress eccessivo, dovute al lavoro, alla stanchezza fisica, a problematiche relative alla sfera emotivo-relazionale, possono causare un aumento dei livelli di cortisolo, l’ormone regolatore dello stress. Queste condizioni, influiscono negativamente sul funzionamento dell’organismo, ed in particolare, possono provocare delle alterazioni del ciclo mestruale e sulla produzione di testosterone.

Una condizione di stress, può essere data anche da un mancato concepimento, nonostante esistano condizioni ottimali di salute affinchè quest’ultimo si realizzi. Molto spesso, le coppie che ricercano spasmodicamente il concepimento, prestando attenzione ai giorni di fertilità, che non riescono poi ad avere un riscontro positivo, tendono ad essere sopraffatti da una condizione di stress, che determina uno scombussolamento ormonale ulteriore che impedisce la gravidanza. Dunque, le cause di stress, sono numerosissime, poiché l’organismo, è una macchina perfetta, che risponde a tutti i segnali negativi con meccanismi di difesa che si attivano in automatico; anche il concepimento dunque, può essere impedito a causa dei suddetti fattori.

Sia le donne che gli uomini, possono andare incontro ad un aumento del livello di stress: questo può determinare un abbassamento del livello di fertilità, anche nei giorni fertili. Diversi studi condotti su campioni di donne, hanno confermato che la percentuale di fertilità nelle donne che soffrono di stress è più bassa rispetto a coloro che invece ne soffrono meno. Lo studio è stato condotto su due gruppi campione di donne, a cui era stato precedentemente misurato il livello di alfa amilasi, un ormone che controlla lo stress. Nelle donne che avevano una percentuale di suddetto ormone alta, il livello di fertilità risultava bassissimo anche nei giorni cosiddetti “fertili”, di contro, le donne che presentavano livelli bassi di questo ormone, il grado di fertilità rientrava nella norma.

Lo stesso discorso, è valido per i sesso maschile: la produzione di ormone steroidei, causata da un aumento del livello di stress, determina un abbassamento di testosterone, e indebolisce gli spermatozoi. Anche gli uomini dunque possono essere meno fertili per un aumento di cortisolo dovuto allo stress.Queste condizioni, si ripercuotono nella coppia che desidera concepire, comportando anche diverse altre problematiche, quali l’infertilità temporanea, l’impotenza, l’amenorrea; accade che i tre elementi di controllo ovvero l’ipotalamo, l’ipofisi e il cortisolo, si allineano in modo erroneo, comportando di conseguenza tutte queste problematiche.

L’unica soluzione, è quella di consultare il proprio medico e constatare che non esistono altre problematiche che impediscono il concepimento, cosi da poter lavorare per abbassare i livelli di stress e di cortisolo ripristinando, passo dopo passo, le naturali funzioni dell’organismo.