Mamme over 50 oggi si puo

Mamme over 50
Mamme over 50 oggi è possibile

Il desiderio di maternità è il minimo comun denominatore dell’universo femminile. Il bisogno di avere un figlio, è una costante assoluta per le donne, ma i dati Istat, confermano che in Italia, il numero di nascite è in netta diminuzione per le donne tra i venticinque e i trentacinque anni. Aumentano invece di contro, il numero di gravidanze per le donne tra i quaranta ed i cinquant’anni, nonostante i rischi e le problematiche a cui è possibile andare incontro. Diventare madri, è una scelta: per costruire un nucleo familiare solido, sono necessari dei presupposti di base, che spesso vengono a mancare nell’era delle incertezze economiche e lavorative, che spingono sempre di più le donne a rinviare il momento della procreazione.

Le difficoltà lavorative e la cura del corpo, sono solo due degli assunti principali di base che impediscono la costruzione di un nucleo familiare. Le donne, sono sempre più legate all’idea della carriera e dell’indipendenza, e spesso, si trovano costrette a dover sacrificare l’idea della maternità a favore di una stabilità economica maggiore. Inoltre la cura del proprio corpo e della bellezza, imposta da una società sempre più incentrata alla ricerca del bello, spinge a favorire la conservazione di quest’ultima a discapito del desiderio di diventare madri. La maggior parte delle madri sono over 50: oggi è possibile.

La produzione di ovociti, è altissima, dunque superiore al 50% dai vent’anni ai trentacinque, età dopo la quale, si ha un calo netto di fertilità. Nonostante suddetto calo fisiologico, sono in aumento le gravidanze per le donne che hanno superato i quarant’anni, e negli ultimi tempi, aumentano le mamme over 50. E’ un fatto singolare questo, che cambia il volto delle famiglie moderne, che sono composte da genitori di mezza età.

Le mamme over 50, ricorrono per la maggior parte alla fecondazione assistita: prima della gravidanza, si sottopongono ad una terapia ormonale specifica che predispone l’organismo alla gravidanza e in seguito si sottopongono all’impianto di un ovulo già fecondato in utero. Questo tipo di intervento, ha riscosso molto successo negli ultimi tempi, insieme alla fecondazione eterologa, che è stata ammessa in Italia da pochi anni e che risponde a particolari esigenze come quella della sterilità. Se uno dei due genitori è sterile, può ricorrere ad un donatore, di sperma o ovuli. La maternità surrogata, interessa invece le donne che non possono avere figli e che ricorrono alla scelta di impiantare nell’utero di una donna scelta lo sperma del padre.

Anche per le mamme over 50, è possibile effettuare una scelta sui generis. Aumentano dunque le aspettative di avere figli, anche in età matura. Bisogna però considerare le complicazioni possibili ed i rischi che una gravidanza in età cosi avanzata può apportare.