L’odore delle mamme che lega il papà al bambino: ecco la scoperta

Odore della madre
L'odore della mamma che lega il papà al bambino

Il legame che si instaura tra il papà è il suo bambino, è viscerale ed immediato: a favorire questo naturale trasporto, è l’odore della madre attivato dagli ormoni della gravidanza, che creano questo particolare intreccio tra madre e figlio prima, e tra padre e figlio poi. L’odore della madre, rappresenta l’elemento di congiunzione tra padre e figlio: lo dimostra uno studio condotto in Gran Bretagna all’università di Newcastle, e all’Università di Stirling in Scozia.

Il test condotto dalle due Università sopra-nominate, ha preso in esame un campione di donne, dai diciotto ai trentacinque anni che avevano partorito da poco e donne della stessa fascia d’età che non avevano partorito; ad entrambe sono state prelevate gocce di sudore che poi sono state utilizzate per completare il test. E’ stato scelto poi un campione di uomini dai venti ai quarant’anni, ai quali sono stati somministrati diversi test: infine, a questi uomini, è stato fatto annusare sia l’odore delle partorenti che delle non partorienti.

L’ultimo passaggio, era far osservare al campione di uomini foto di donne, uomini e neonati. Dunque, si è scoperto, che gli uomini che avevano inalato l’odore delle partorienti, erano maggiormente attratti dalle foto dei bambini, mentre gli altri non avevano questa specifica predisposizione.

Dunque il papà si lega al bambino grazie all’odore prodotto dalla madre e dunque agli ormoni prodotti da quest’ultima; anche la paternità porta dei cambiamenti, infatti, sono stati effettuati dei test anche sugli uomini, prendendo in esame sia coloro che erano diventati padri da poco tempo, che coloro che invece non lo erano. E’ stato registrato un calo del testosterone negli neo-papà, quasi pari al 30%, mentre si registrava sempre in questo gruppo, l’aumento della produzione di ossitocina e dopamina, gli ormoni responsabili dei legami e dell’affettività. Negli uomini single e senza figli, si registrava di contro un aumento di testosterone.

I cambiamenti sia di tipo fisiologico, che di tipo psicologico, interessano sia le neo-mamme che i neo-papà. Più e più volte è stato testato che gli ormoni, creano e attivano una serie di risposte sensoriali, tra cui questa. Il mondo sensibile, si sperimenta attraverso i sensi per l’appunto; tutto passa attraverso la vista, l’udito, il tatto, il gusto e l’olfatto; gli odori gli odori hanno da sempre un ruolo fondamentale, nell’attrazione che si crea tra le persone e soprattutto nella predisposizione verso qualcosa o qualcuno, dunque, anche nel legame tra padre e figlio.