Vacanza durante lo svezzamento: come si fa con la pappa?

Svezzamento
Svezzamento in vacanza, come organizzarsi

I pediatri, suggeriscono di allattare al seno almeno fino al sesto mese di vita del neonato. Il latte materno, infatti, è ricco di proprietà nutritive che aumentano le difese immunitarie e favoriscono lo sviluppo e la crescita del neonato. L’allattamento, è possibile anche in vacanza, perché non richiede nessun tipo di organizzazione pratica; se si è in vacanza nel periodo dello svezzamento, invece, è necessario avere a disposizione la giusta strumentazione, rispettando delle norme igieniche ben precise per la preparazione della pappa.

Tra gli strumenti indispensabili per la preparazione della pappa in vacanza, ci sono: dei cucchiaini, lavabili o usa e getta, indispensabili per imboccare il bambino; un cuocipappa, all’interno del quale possono essere preparati sia il brodo vegetale che i passati di verdure; un pentolino in sostituzione del cuocipappa, che sarà indispensabile per la cottura dei cibi; un contenitore termico, per la conservazione della pappa ed una borsa frigo destinata ai viaggi e alla conservazione dei frullati di frutta, dell’acqua e delle verdure che andranno trasportate; olio extravergine, indispensabile per il condimento dei cibi, bavaglini usa e getta, un frullatore. Tutti questi strumenti, sono necessari per la preparazione di pietanze diverse quando si è in vacanza.

In sostituzione della pappa preparata al momento, ci sono gli omogeneizzati pronti e i frullati, che possono essere serviti senza cottura, cosi come il latte liquido artificiale, che va semplicemente riscaldato a bagnomaria. L’organizzazione della pappa, cambia anche a seconda della tipologia di vacanza: se si sceglie di alloggiare in un appartamento, basterà portare con sé tutto il materiale indispensabile per il proprio bambino, per preparare tutto comodamente come a casa, rispettando anche gli orari ed i tempi del bambino, per cui, l’organizzazione, non richiede sforzi notevoli da parte delle neo-mamme che si approcciano allo svezzamento.

La vacanza in campeggio o in albergo, l’organizzazione preventiva diventa necessaria. Non tutte le strutture sono attrezzate allo stesso modo, per cui diventa importante informarsi sulla possibilità di avere a disposizione un bollitore, o di poter chiedere l’utilizzo della cucina per la preparazione della pappa. Chi è in possesso del cuocipappa, può tranquillamente organizzarsi nella propria camera da campeggio o in quella dell’albergo, sfruttando la sola corrente elettrica e acquistando prima liofilizzati, omogeneizzati, e alimenti adatti alla preparazione della pappa.

Le vacanze all’estero, sono sconsigliate durante il periodo dello svezzamento, perché in ogni paese, ci sono delle modalità alimentari diverse e potrebbe diventare complessa sia la preparazione che il reperimento stesso dei prodotti adatti per la pappa.