Piatti unici se il bimbo rifiuta troppo il cibo

Piatti unici
Piatti unici per bambini

Lo svezzamento rappresenta un passaggio molto particolare e significativo per il bambino, che si distacca dal seno materno, per iniziare una nuova fase di nutrimento in cui sperimenterà nuovi sapori e una ancora più nuova autonomia. Lo svezzamento chiude un ciclo, per iniziarne un altro, in cui il bambino consolida la sua personalità e la sua autonomia. E’ proprio attraverso questo rafforzamento dell’io che il bambino si oppone alla dipendenza materna, spesso mediante il rifiuto del cibo. Per nutrire il bambino in modo completo, rispettando i piani alimentari studiati per la sua crescita e il suo sviluppo, è necessario trovare degli escamotage fantasiosi, che incuriosiscano il bambino, spingendolo ad assaggiare diversi piatti.

Quando il bimbo rifiuta il cibo, bisogna inventare dei piatti unici e particolari, che coinvolgano diversi aspetti sensoriali, e lo spingano ad assaggiare. Il primo suggerimento, interessa la presentazione della pietanza: piatti unici, sono piatti decorati che stimolano la vista e l’immaginazione: fiori di pomodori, mais e fagiolini, zucchine che diventano bruchi o serpenti, carne con occhi di carote e bocca di piselli, purea di patate su cui poter disegnare scritte o un paesaggio con ortaggi e verdure di ogni tipo. Anche con la frutta tagliata a pezzi, è possibile creare delle immagini molto belle, che stimolino la fantasia del bimbo che rifiuta il cibo.

Se il bimbo rifiuta di mangiare è importante assumere un atteggiamento sereno: ci sono bambini che mangiano e sono curiosi di sperimentare nuovi sapori e bimbi che rifiutano il cibo, nonostante la preparazione dei piatti e l’impegno dedicato alla preparazione. Anche il sapore, è di fondamentale importanza, in quanto aiuta a stimolare il desiderio della richiesta di quel determinato piatto. Le verdure possono essere condite in modo particolare, o combinate con altre verdure possono migliorare il gusto del piatto preparato, e ingentilirne il sapore.

Per rendere i piatti unici e appetitosi, si possono combinare insieme più ingredienti, come la carne tritata, le patate lesse e il parmigiano cole le uova, formando delle polpette possono essere cotte al forno. La ricetta è particolarmente buona e intriga moltissimo i bambini. Il prosciutto può essere servito con la mozzarella tagliata a pezzettini, o anche con una fettina di carne bianca avvolta al suo interno.

Le verdure, è consigliabile cuocerle a vapore cosi da non disperdere il contenuto vitaminico, o servirle crude, se sono fresche (alcune). E’ importante stimolare anche il tatto: si possono presentare al bambino piatti di verdure tagliuzzate di tanti colori diversi, che potrebbe lui stesso afferrare con le mani. Anche la frutta ha la sua importanza, cosi come le verdure, entrambi ricchi di fibre e vitamine.