Marsupio o fascia? Quale scegliere tra i due

Marsupio o fascia? Sono due oggetti molto comodi perché permettono di portare il bambino a passeggio senza bisogno del passeggino. Sono particolarmente apprezzati ad esempio dai genitori che hanno già altri figli e devono trovare il modo di uscire con tutti quanti, senza impazzire!

Chiaramente dal nostro punto di vista non esiste uno migliore dell’altro. Molto dipende da qual è che vi fa stare più comodi. Noi oggi, vi parliamo di entrambi per aiutarvi a capire quale dei due può essere il più adatto a voi.

Entrambi devono avere alcuni requisiti. Come ad esempio sorreggere bene il bambino. Deve essere ben saldo e la sua testa e colonna vertebrale vanno sostenute bene. Il bambino deve stare sopra l’ombelico e non devono esserci spazio tra lui e voi. Per voi deve essere facile muovervi, il bambino deve stare a cambe divaricate e ovviamente, marsupio o fascia che scegliete, deve essere sicuro!

Ci sono modelli che permettono anche di essere adattati in base all’età del bambino. Potete usarli sul davanti, la schiena o un fianco. Oggi poi, che si è sempre più attenti all’ambiente, esistono tantissimi modelli preparati con colori atossici e usando tessuti biologici.

Marsupio o fascia? Marsupio!

A primo impatto la maggior parte dei genitori sceglie il marsupio. E’ sicuramente quello più famoso. Viene realizzato con due bretelle regolabili e imbottite. Le fibbie garantiscono una buona chiusura sulla schiena o sul davanti. Alcuni modelli permettono di posizionare il bambino anche di lato.

Ci sono vari gadget da abbinare, come ad esempio i riduttori, le imbottiture per la sagione fredda, i rinforzi per quando sarà più grande. Il marsupio viene scelto però soprattutto per la facilità di utilizzo. Ha le bretelle regolabili e non è possibile deformarlo.

Un difetto del marsupio è che non può essere utilizzato per mettere il bebè in posizione sdraiata. Il bambino non sta perfettamente aderente al corpo del suo portatore ed è molto rigido come oggetto.

Marsupio o fascia? Fascia!

Cos’è la fascia? E’ un telo e la sua lunghezza può variare dagli 80 centimetri ai 4 metri. Solitamente è realizzato con fibre naturali e non possiede fibbie o bottoni. E’ la fascia che si avvolge intorno al neonato e al petto dell’adulto perché sia ben saldo.

Potete portare il bambino sul davanti, sia seduto che straiato, sul fianco o sulla schiena. E’ molto utilizzata tra le donne in Africa, in Sud America, Oriente etc. La fascia può essere utilizzata già dal primo giorno di vita del bebè. Il contatto fisico con la mamma è totale e addirittura può anche allattarlo, nonostante in questo caso ci sia bisogno di maggior discrezione oltre una certa libertà di movimento.

I vantaggi della fascia è che può essere utilizzata in vari modi ed è molto sottile, anche quando viene riposta l’ingombro è davvero minimo. Per molte mamme è un modo non sicuro di portare a spasso i bambini. Tutto sta in realtà nell’imparare a legarle e diventano così sicure quanto un marsupio! Ovviamente è un po’ più difficile utilizzarle e perciò è necessario acquisire un po’ di manualità.

Marsupio o fascia? Sono entrambi due ottimi regali per le neo-mamme!