Come fare del movimento insieme al proprio bimbo in inverno

Esercizi
Esercizi che le mamme possono fare con il proprio bimbo

Una mamma è prima di tutto una donna. A seguito di una gravidanza, una donna si trova a dover fare i conti con un corpo trasformato, una pelle poco tonica e cadente, ricca di smagliature e liquidi in eccesso, gonfiore alle caviglie e ai piedi, dolori articolari. Inoltre, l’allattamento, il sonno sregolato, lo scombussolamento ormonale, assolutamente fisiologico rispetto ad un post parto, si traducono in un down emotivo per la neo-mamma, che sente di aver perso (almeno in parte) la sua femminilità, la sua bellezza, e il so benessere fisico. In realtà, anche con il proprio bimbo è possibile fare movimento e recuperare la forma fisica anche durante i periodi freddi.

I neonati, dopo i sei mesi, acquisiscono capacità motorie notevoli: imparano a stare seduti eretti, imparano a tenere fermo il capo da soli senza farlo ciondolare, imparano inoltre ad utilizzare le mani, a stringere e ad aprire i pugni, ad afferrare pian piano piccoli oggetti con i quali giocano ed esplorano. A circa cinque mesi, inizia la fase in cui gattonano, toccano, portano le cose che afferrano alla bocca. I sei mesi, durante i quali avviene appieno la fase dello svezzamento, è il periodo nel quale madre e figlio, possono trovare la perfetta simbiosi, grazie ai numerosi movimenti compiuti dal piccolo.

Le madri, possono fare movimento ed esercizio fisico, anche nel periodo invernale, insieme ai loro bambini. Gli esperti del fitness, suggeriscono di passeggiare a passo costante, anche trenta minuti al giorno; i pediatri, suggeriscono di portare i bambini all’aria aperta, anche per pochi minuti, al mattino o nel primo pomeriggio, anche in inverno.
Le mamme, possono portare i bambini nel passeggino e conservare un moto costante per circa trenta minuti. Sempre insieme al proprio piccolo, è possibile effettuare esercizi in acqua (in strutture specifiche), dove madre e figlio nuotano e fanno attività fisica.

Anche in casa è possibile fare del movimento, effettuando degli esercizi insieme al proprio bimbo.
Tenendo il bambino in una fascia da attaccare addosso, si può eseguire lo squat tenendo la schiena dritta, facendo in modo che il bambino funga da peso. In questo modo si potranno tonificare le gambe ed i glutei. Sollevando il bambino su e giù per poche ripetizioni, si possono tonificare i bicipiti, i tricipiti ed i dorsali.

Tenendo il bambino seduto a cavalcioni sul basso addome, e piegando le gambe poggiando i piedi a terra, posso eseguire diversi addominali, e lavorare anche sui fianchi.