Come preparare le uova: ricette indicate in gravidanza

Uova in gravidanza
Come preparare le uova in gravidanza

Durante la gravidanza, è importante seguire una dieta sana ed equilibrata, basata su elementi come proteine e minerali, indispensabili per la formazione e lo sviluppo del feto. Le proteine, i grassi buoni e il ferro, sono assolutamente fondamentali per durante la gestazione: questi sono contenuti in diversi cibi, ma la loro concentrazione è molto alta nelle uova, che sono da sempre uno degli alimenti più nutrienti e benefici. Il piano alimentare di una donna in stato di attesa però, va stilato da uno specialista nel settore della nutrizione, in particolare se ci sono problemi legati alla gravidanza, o comunque allo stato di salute della gestante. Come preparare le uova in gravidanza? Ecco le ricette ideali per assimilare tutte le sostanze benefiche contenute in esse.

  • Le uova alla coque, solitamente sono l’ideale per chi è in stato di attesa. Affinchè il risultato sia gradevole, si scelgono solo uova fresche, che andranno poste in un tegame pieno d’acqua che dovrà essere portata ad ebollizione; l’uovo potrà essere rotto sulla parte superiore e mangiato caldo direttamente dal suo guscio.
  • Occhio di bue: Le uova vengono cucinate in padella, versando dell’olio e poi le uova che andranno rotte nella padella stessa; per le donne in gravidanza, è consigliabile sempre sceglierle fresche e limitare il consumo dell’olio che dovrà appena imbiondire la padella. Anche il sale, che va aggiunto alla fine, va assolutamente limitato.
  • La frittata e le uova sode, possono essere consumate in gravidanza, ma con maggiore parsimonia, a causa del basso livello di digeribilità. La frittata richiede più olio per la cottura, quelle sode, invece, sono generalmente difficili da digerire.
  • Anche le uova in tegame possono essere preparate in gravidanza, ma evitando che siano preparate con troppo olio. I condimenti vanno commisurati, e bisogna prestare attenzione anche al quantitativo di sale che si tende ad utilizzare.
  • Le uova sono nutrienti, ma in gravidanza in particolare possono essere mangiate solo cotte: l’albume infatti, contiene un’anti-vitamina che impedisce l’assorbimento degli elementi benefici contenuti nelle uova, per cui è importante cuocerle bene.

Durante la gravidanza, non è consigliabile fare un abuso di questo alimento: trattandosi di un alimento di complessa digeribilità e ricco di grassi, è consigliabile raggiungere quota a settimana al massimo. Sono indispensabili nel piano alimentare ma non bisogna eccedere.

Le uova inoltre devono essere biologiche e fresche: fino a nove/ dieci giorni dalla deposizione per quelle “Extra” e fino a 28 giorni per quelle di categoria “A”. E’ importante conservarle in frigorifero.