Settimana mondiale dell’allattamento a Torino

Settimana mondiale allattamento
La settimana mondiale dell'allattamento A Torino

A Torino, dal primo a sette ottobre, si è svolto un evento volto alla sensibilizzazione per l’allattamento al seno. Lo scopo era fornire le giuste informazioni su questa particolare fase, sia per la neo-mamma che per il neonato. L’allattamento, rappresenta il naturale nutrimento per il neonato: il latte materno è estremamente nutriente e previene la malnutrizione. L’importanza dell’allattamento, dunque, interessa il piano della nutrizione ed il piano emotivo. Il neonato ricerca la madre e stabilisce un contatto tutte le volte che allatta.

A Torino, durante la settimana mondiale per l’allattamento, biblioteche, librerie, consultori e studi pediatrici, si sono trasformati in punti d’incontro per dibattiti e seminari sull’allattamento e sull’importanza di questa primaria forma di nutrizione, sia per la madre che per il bambino. All’interno del museo Nazionale del Risorgimento, figure di spicco e professionisti, testimonial, psicoterapeuti, educatrici, medici, ginecologi, e moltissimi artisti, hanno risposto a domande in merito all’importanza e alla funzionalità dell’allattamento, ed inoltre sono state fatte proposte in merito alla possibilità di allattare nei nidi, o di avere permessi appositi per favorire l’allattamento, anche per le neo-mamme lavoratrici.

Durante questo evento di sensibilizzazione, molti fotografi, hanno eseguito diversi scatti per immortalare l’arte dell’allattamento, quale forma primordiale di nutrimento, quale legame naturale tra madre e figlio, quale necessità fisiologica per la crescita del neonato e per il benessere della madre.

La settimana dell’allattamento a Torino, ha lo scopo di informare, stimolare e attivare le donne verso l’allattamento finchè necessario, dunque, almeno fino ai sei mesi. E’ una campagna di sensibilizzazione, che mette in risalto l’importanza dell’allattamento. Il progetto, terminerà il diciassette novembre, giorno in cui si lavorerà con le operatrici dei nidi.

La settimana mondiale per l’allattamento a Torino, prevedeva una serie di incontri, anche per affrontare le problematiche dell’allattamento nei Paesi sottosviluppati, e la conseguente malnutrizione, e il deperimento, che si legano a questo mancato nutrimento naturale. Il dibattito, include il sostegno alle “Mamme africane” in particolare, seguita da una mostra fotografica che ha per titolo un hashtag #allattarealsenosipuò.

Per partecipare a questi interventi e progetti, era necessario effettuare un’iscrizione; l’evento ha avuto già un grandissimo riscontro, e ora la città di Torino, vedrà protagonisti i nidi, dove le figure delle educatrici e delle insegnanti, aiuteranno le mamme a creare un clima di cooperazione e di sostegno.

L’allattamento, non è sempre possibile, anche per problemi di tipo fisiologico, legati alla madre, ma è stato e sarà sempre importante sensibilizzare le donne verso questa pratica di nutrizione, che da sempre non solo tutela e protegge il neonato nei primi mesi di vista, ma favorisce anche una crescita sana equilibrata.